Un posizionamento poco lusinghiero per Imperia e Genova, rispettivamente al nono e decimo posto nella classifica dell’indice di criminalità del Sole 24 Ore (clicca qui per consultare la ricerca completa). Non si posiziona bene anche Savona, che segue subito all’11esimo posto. Più indietro La Spezia, 30esima. La graduatoria riguarda le 106 province italiane ed è stata realizzata tenendo conto di 13 differenti tipologie di reato (dati 2018).

La maglia nera per numero di reati spetta a Milano, che con 7.017 denunce ogni 100 mila abitanti mantiene la leadership già “conquistata” nella scorsa indagine, registrando però un calo del 5,2% rispetto ai numeri del 2017. Subito dietro Rimini e provincia, con 6.430 reati denunciati, e Firenze, con 6.252 denunce (+9,5%). Completano la top ten Bologna, Torino, Roma, Prato, Livorno e, appunto, Imperia e Genova.

Liguria e criminalità

Imperia conta in totale 10.264 denunce, pari a quasi 4.800 ogni 100 mila abitanti. Si piazza ai primi posti per tentati omicidi e incendi (quarta in Italia), mentre è sesta per denunce per spaccio di stupefacenti. Nona per truffe e frodi informatiche, con 404 denunce ogni 100 mila abitanti.

A Genova le denunce nel 2018 sono state complessivamente 39.809, circa 4.700 ogni 100 mila abitanti. Il capoluogo ligure “spicca” per un secondo posto per quello che riguarda i reati legati a spaccio di stupefacenti (116 circa ogni 100 mila abitanti). Decima per numero di violenze sessuali denunciate (11,5 ogni 100 mila abitanti), sesto posto per furti con destrezza (circa 535 ogni 100 mila abitanti).

Per quello che riguarda Savona, i numeri dell’indagine del quotidiano economico parlano di 12.987 denunce totali nell’anno, che corrispondono a una media di 4.700 ogni 100 mila abitanti. La città conquista il secondo posto per tentati omicidi denunciati (4,7 ogni 100 mila abitanti), ed è quinta per truffe e frodi informatiche (446,6 ogni 100 mila abitanti). Ottava per furti in abitazione, circa 500 quelli denunciati nel corso del 2018.

Infine, La Spezia, al 30esimo posto. Il numero di denunce nel 2018 tocca le 8.336 totali, pari a 3.800 circa ogni 100 mila abitanti. Scendendo nel dettaglio dei reati, La Spezia spicca per un sesto posto per denunce per violenze sessuali (13,7 ogni 100 mila abitanti). È 18esima per truffe e frodi informatiche (354,8 ogni 100 mila abitanti).

In Italia 6.500 denunce al giorno

Ogni giorno in Italia vengono denunciati circa 6.500 reati, con un calo su base annua del 2,4%. Continuano invece a crescere truffe e frodi informatiche (518 al giorno, +15%), reati connessi allo spaccio di stupefacenti (76 denunce, +2,8%) ed estorsioni (27 al giorno, +17%).

Tra i territori meno esposti alla criminalità figurano Oristano, ultima con 1.493 denunce registrate ogni 100 mila abitanti, Pordenone (2.125) e Benevento (2.128). Province in cui il numero dei reati denunciati è basso e sta diminuendo progressivamente: se Pordenone e provincia hanno messo a segno un calo del 2,8%, in linea con la media nazionale, a Oristano e Benevento si è andati oltre con un -8,2% e un -10,9%.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.