Funivie spa oggi a Roma al tavolo del ministero delle Infrastrutture e trasporti. Presenti solo lavoratori e sindacati, estromesse le istituzioni locali che da sei mesi chiedevano un colloquio con i ministri dei due governi, Toninelli e De Micheli per discutere dell’impianto savonese.

Il tavolo è il risultato della mobilitazione dei giorni scorsi: lavoratori e sindacati avevano indetto per lunedì 14 ottobre e martedì 15 lo sciopero delle funivie.

L’assessore regionale allo Sviluppo economico Andrea Benveduti dall’incontro di oggi si attende «una risoluzione del problema e il suo definitivo inquadramento in una strategia politica, che inserisca tutta la filiera nell’ambito di un progetto a medio lungo termine della produzione dell’acciaio italiano».

L’estromissione dei rappresentanti regionali al tavolo di crisi non è stata vista positivamente dall’assessore che oggi ha precisato quanto i sia stato fondamentale il lavoro svolto da Regione Liguria «per un’infrastruttura unica in tutta Europa».

La situazione è molto critica secondo quanto dichiarato nei giorni scorsi dal segretario generale Cgil Andrea Pasa, con il rischio, nel caso non ci sia una risposta concreta dal Mit, di non avere più le concessioni dell’infrastruttura e la mancata retribuzione dei lavoratori nel mese di dicembre.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.