Agata Gualco, 32 anni, è stata eletta presidente del Gruppo Giovani dell’Industria della Provincia di Savona succedendo a Valentina Spirito, non rieleggibile per regolamento.

La neoeletta presidente afferma di essere pronta al nuovo incarico:«ho deciso di intraprendere una nuova e bella avventura, che negli ultimi sei anni mi ha visto essere parte del Gruppo Giovani dell’Industria dell’Unione Industriali di Savona e che, oggi, mi concede di diventare  presidente del gruppo per il prossimo triennio 2019/2022 e mi propongo di mettere tutto il mio impegno per realizzare con i colleghi del Gruppo numerose ed interessanti occasioni di crescita professionale».

Agata Gualco è consigliere delegato della Adr spa – La Sassellese con sede in Sassello SV, azienda fondata nel 1961 e operante nel settore alimentare produttrice di prodotti dolciari da forno specialmente: amaretti morbidi del Sassello, baci di dama e canestrelli. Terza generazione della famiglia genovese Timossi, che da 65 anni si occupa di commercio e di produzione nel settore food&beverage. Si interessa  prevalentemente degli aspetti di marketing, ricerca & sviluppo e vendite di Adr spa.

Sono stati inoltre eletti come vicepresidenti:

Chiara Bracco (Expertise srl) , 33 anni , membro del consiglio di amministrazione di Expertise srl, con un incarico operativo in azienda di deputy commercial manager.
Expertise srl società privata con oltre 35 anni di esperienza internazionale in ambito Oil&Gas per i seguenti servizi: project management services, ingegneria multidisciplinare,servizi per impianti chiavi in mano,servizi per la fornitura di skid e packages, servizi tecnici di campo, servizi di manutenzione e gestione impianti. Circa 1000 dipendenti presenti in 9 paesi tra cui: Kazakhstan, Congo, Uae, Kuwait, Mozambico, Inghilterra, Libia, Turkmenistan. La società è certificata come ISO 9001, ISO 14001 ed OHSAS 18001.

Fabiano Gollo (Ica Imballaggi srl) – 29 anni, laureato in economia e commercio all’ Università di Genova, si occupa di marketing e innovazione all’interno dello scatolificio di famiglia, fondato quasi 40 anni fa dal padre Gianfranco.
L’ambito primario dell’azienda è quello della produzione di imballaggi in cartone e della gestione just in time delle commesse.
La recente integrazione di un ufficio tecnico dedicato alle lavorazioni digitali ha permesso una gestione più efficace della fase di prototipazione e delle piccole e medie tirature senza costo di impianti, rafforzando la leadership dell’azienda tra gli scatolifici liguri.
Fabiano è anche fondatore di Reda, la startup tutta ligure che crea arredamenti realistici in cartone per arredare temporaneamente le case in vendita.

Il nuovo Consiglio Direttivo, eletto con voto unanime dall’assemblea, sarà composto oltre che dal Presidente e dai vicepresidenti anche dai consiglieri:

Camilla Baglietto (Francesco Baglietto & Figlio di C&C sas) – 30 anni, è  responsabile commerciale  della Francesco Baglietto & figlio sas. di Vado Ligure (Savona). L’azienda fondata nel 1875 si occupa dell’approvvigionamento di forniture navali, specificatamente nel settore crocieristico e mercantile. Agli inizi l’azienda operava solamente nel porto di Savona per poi crescere nel mercato italiano negli anni ’80 e dal 2000, con lo sviluppo delle crociere,  a livello mondiale. La principale attività è il rifornimento per grandi navi di consumabili, parti di ricambio di ogni genere,  macchinari specifici, macchine varie, motori  e materiale dell’hotellerie, il tutto consegnato sotto bordo, organizzando trasporti dedicati. Inoltre, su richiesta, si occupa anche di organizzare, grazie a personale specializzato, la manutenzione/installazione di attrezzature specifiche a bordo, in modo da soddisfare ogni esigenza dei clienti.

Stefano Roemer De Rabenstein (Alaf Azienda ligure attività funerarie srl) – 29 anni L’azienda è operante nel settore funerario come braccio operativo della Ditta Del Buono , impresa storica fondata nel 1860 come cereria e trasformatasi in onoranze funebri nel corso del ‘900. Da sempre a conduzione familiare e giunta alla quinta generazione, la Del Buono produceva e forniva candele e ceri a privati e alle Diocesi, oltre al cero pasquale per il papa. Dalle straordinarie e numerose richieste di forniture per i funerali partì l’evoluzione con lo svolgimento  delle pratiche e le prime auto e furgoni funebri, oltre alla fornitura di cofani in legno realizzate anche da falegnami ed intarsiatori interni.  Le agenzie si diramarono in Savona e provincia, oltre a quella in Sanremo, gestita da Francesco Del Buono e successivamente dai figli.
Negli Anni ‘80 Nicolò e Marino Del Buono sono tra i fondatori di Alaf srl, che a oggi è punto di riferimento per le agenzie funebri di tutto il comprensorio savonese, mentre la Del Buono sas è stata insignita del titolo di Impresa Storica d’Italia nel 2011 e a oggi conta agenzie in Savona, Vado Ligure, Sassello e opera su tutto il territorio nazionale e internazionale.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.