Giglio Group gestirà in esclusiva a livello internazionale le attività di e-commerce e lo sviluppo di un progetto innovativo di omnicanalità all’interno dei punti vendita di Harmont & Blaine. 

L’accordo siglato tra le due società prevede la gestione in completo outsourcing di tutte le fasi dell’e-commerce. Inoltre, la strategia punta a sviluppare un progetto di omnicanalità che, grazie alla sua tecnologia, fornirà al brand funzioni in grado di integrare in maniera efficiente tutti i punti vendita fisici con il negozio virtuale, arricchendo e customizzando l’esperienza di vendita per i consumatori.

Il primo step del progetto prevede il lancio di nuovo sito per i primi di novembre. Attraverso 4 hub del provider digital e l’avanguardia tecnologica raggiunta, il brand migliorerà non solo l’esperienza di vendita ma anche l’efficienza nei mercati stranieri che già oggi rappresentano una fetta importante del business online.

L’accordo si inserisce in un quadro di crescita che i due brand si prefiggono di affrontare nei prossimi anni.

«Già da qualche anno Harmont & Blaine ha puntato i riflettori sul digital − dichiara Paolo Montefusco, ceo di Harmont & Blaine − registrando trend di crescita del .com importanti: +30% nel 2017 e +39% nel 2018. Anche il 2019 sta performando estremamente bene, con un online a +30% YTD, e riteniamo che sia solo l’inizio. Grazie a questo nuovo importante progetto e al know how del Gruppo Giglio, riusciremo a dare un boost ancora maggiore non solo al web ma a tutta la rete vendita per offrire al nostro consumatore un’esperienza sempre più contemporanea e dinamica».

Alessandro Giglio, presidente e amministratore delegato di Giglio Group, commenta: «Per noi questo accordo rappresenta l’ulteriore conferma di una presenza significativa e riconosciuta in un comparto strategico come quello del fashion».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.