Riprende l’azione di controllo sulla movida genovese da parte dei sei volontari dell’Associazione nazionale Carabinieri. A cominciare da giovedì 31 ottobre, serata dei festeggiamenti di Halloween: le tre squadre si muoveranno per le loro attività di monitoraggio dalle 22 alle 3.

«Abbiamo chiesto la disponibilità, e ringrazio l’associazione per questo, di aumentare le ore di servizio nelle zone del movida, anche spostando in avanti il loro inizio – spiega Stefano Garassino, assessore alla Sicurezza, Polizia Locale, Immigrazione e Centro Storico – Prima la loro presenza era garantita dalle 21 all’una di notte, ma con il tempo abbiamo valutato che le maggiori criticità si presentano verso la fine delle serate di divertimento».

A eccezione del weekend di fine ottobre dove le serate di coinvolgimento dell’Associazione Carabinieri saranno tre, per i mesi di novembre e di dicembre le attività di supporto saranno concentrate il venerdì e il sabato nelle zone di via Ravecca, via Canneto, via dei Giustiniani, stradone di Sant’Agostino e le parti limitrofe a via san Lorenzo e dalla chiesa di san Donato.

«Mi preme sottolineare come queste squadre, formate da volontari dell’Arma, abbiano esclusivamente funzione di controllo e di monitoraggio senza alcun compito di intervento – ricorda Garassino – E in caso di criticità il loro compito è quello di chiedere l’intervento delle forze dell’ordine, che in quelle determinate sere e orari sono sempre fortemente attive nel nostro centro storico».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.