Nelle mense scolastiche di Ceriale da lunedì 14 ottobre arrivano piatti, posate e bicchieri in materiali lavabili, eliminando la plastica monouso. I piatti saranno di ceramica, le posate di acciaio e bicchieri di materiale riutilizzabile.

Una decisione presa dall’amministrazione comunale, in accordo con la ditta Camst che gestisce il servizio nell’istituto scolastico cerialese.

«Un importante passo in chiave ecologica per le nostre scuole, un impegno concreto a ridurre l‘impatto ambientale e un insegnamento prezioso per gli alunni verso una cultura eco-sostenibile – dichiara l’assessore comunale alla pubblica istruzione Laura Vollero – Non bisogna dimenticare, come stabilito dall’Unione europea, che dal 2021 sarà vietato l’utilizzo di una serie di oggetti usa e getta non degradabili».

Questo è solo il primo passo, precisa Vollero: «Pensiamo di realizzare altre iniziative per eliminare l’utilizzo della plastica monouso, coinvolgendo le scuole ma anche tutta la comunità cerialese. L’ambiente rappresenta uno dei punti programmatici fondamentali di questo mandato amministrativo e vogliamo perseguirlo con determinazione e azioni concrete».

Il Comune di Ceriale ha firmato e sottoscritto le linee guida Pelagos Plastic Free che consistono nel: promuovere campagne di informazione ed educazione su temi ambientali, su consumo e impatto della plastica monouso su spiagge, fiumi, parchi e foreste; distribuire gadget con lo scopo di stimolare al corretto smaltimento dei rifiuti; emanare ordinanze che vietino l’utilizzo di prodotti considerati possibili inquinanti e promuovano l’uso di quelli riutilizzabili nelle mense di scuole e uffici pubblici.

Tra i progetti nel tavolo del Comune c’è inoltre l’installazione di erogatori (acqua microfiltrata, latte e detersivi) per ridurre il consumo di contenitori in Pet e aprire centri di riuso e isole ecologiche.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.