188 mila visitatori totali stimati nelle sei giornate (contro i quasi 175 mila dell’anno scorso), ma si sarebbero superati i 190 mila se non fosse stato per la pioggia di domenica. 610 incontri b2b, 5.622 prove in mare (erano circa 4 mila nel 2018). Sono alcuni dei principali numeri con cui si chiude il Salone Nautico Internazionale di Genova, quest’anno giunto alla 59esima edizione.

A snocciolarli, oggi in un incontro stampa, è Carla Demaria, presidente dei Saloni Nautici: «Un’edizione positiva anche dal punto di vista dei contratti firmati, mai come quest’anno secondo quanto sento dire dagli operatori – spiega – Molti espositori inoltre hanno chiesto di ridiscutere gli spazi prima di andare via, altro segnale di crescita. Positiva anche la forte relazione con le istituzioni, molto percepita e sentita dagli stessi operatori».

E ancora, 986 espositori totali da 28 Paesi e 5 continenti. 200 mila metri quadrati tra spazi a terra e in acqua. Oltre 1000 imbarcazioni e 150 operatori esteri in missione di incoming da 25 Paesi.

I numeri della comunicazione: 124 eventi, 45 quelli di Genova In Blu. 1.624 articoli, 6 ore di servizi tv, 5 ore di servizi radio. 11.708 views di pagina Facebook.

Svelate anche le date della 60esima edizione del Salone, che si svolgerà dal 17 al 22 settembre 2020.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.