Torna oggi in servizio l’ascensore Amt di Castelletto Ponente a Genova, costruito nel 1929 e fermo dal marzo 2018 per consentire i lavori di ammodernamento previsti dalla normativa. Lo hanno inaugurato questa mattina Stefano Balleari, vicesindaco di Genova, Matteo Campora, assessore comunale alla Mobilità, e Marco Beltrami, amministratore unico di Amt.

Gli interventi hanno riguardato principalmente il rinnovamento dell’ascensore con la sostituzione di tutte le componenti in movimento, come argano, contrappeso e arcata, e la verifica di tutte le strutture dell’impianto. Sono stati introdotti i nuovi dispositivi di sicurezza previsti dalla normativa, per esempio quelli che riguardano il controllo della velocità dell’ascensore e il mantenimento della cabina allo stesso livello del piano di discesa.

Un importante restauro conservativo della cabina in legno ha mantenuto totalmente l’aspetto e i materiali originari. Restaurati anche gli intonaci della stazione superiore di Castelletto.

Interno della cabina

«Genovesi e turisti – ha detto Balleari – potranno utilizzare l’ascensore per raggiungere uno dei punti panoramici più suggestivi della città».

Balleari ha ringraziato Davide Viziano, presidente di “Progetti e costruzioni” del Gruppo Viziano e Andreina Boero, presidente del Gruppo Boero, per il contributo che hanno dato allacittà con la sistemazione della proprietà comunale di collegamento tra piazza della Meridiana e la galleria stradale che non nrientrava nelle competenze di Amt.

Campora ha dichiarato di credere fortemente «che sappia utilizzare strumenti e sistemi, sostenibili e sempre più ecologici come questo ascensore».

Secondo Beltrami «la conformazione della nostra città da sempre caratterizza i sistemi di trasporto di Amt, spesso parliamo di bus e metro ma gli impianti verticali svolgono un ruolo fondamentale e unico per la mobilità dei cittadini e come atttattiva per i i turisti».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.