Il consiglio comunale di Genova ha approvato con 23 voti a favore, 10 contrari e 5 astenuti la delibera di indirizzo che avvia il processo di fusione tra le aziende di trasporto pubblico genovese e metropolitano Amt e Atp.

Ha votato sì la maggioranza che sostiene la giunta, hanno votato no Pd, Lista Crivello e il consigliere del gruppo misto Ubaldo Santi. Astenuti M5S e il consigliere Paolo Putti. Ieri il via libera era stato dato dalla città metropolitana.

L’amministrazione giorni fa aveva sottoscritto una bozza di accordo con i sindacati in cui si si garantisce che la governance della società rimarrà pubblica e si precisa il trattamento contrattuale e salariale dei lavoratori.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.