Apertura in ribasso per le Borse europee, dopo gli attacchi agli impianti di Saudi Aramco e in attesa di novità sul fronte delle trattative commerciali Usa-Cina e della Brexit. In avvio Francoforte segna – 0,65%, Parigi-0,51%, Londra -0,16.

A Milano alle 9.30 circa Ftse Italia All-Share è a 23.999,47 (-0,61%) e Ftse Miba 22.039,46 (-0,64%). Lo spread Btp/Bund resta sui 132 punti base (variazione-0,65%, rendimento Btp 10 anni+0,87%, rendimento Bund 10 anni -0,45%) dai 133 pb della chiusura precedente.

I fatti in Medio Oriente spingono la valutazione del greggio, con Light Sweet Crude Oil +7,55%.

A Piazza Affari il rincaro del petrolio premia i titoli del comparto petrolifero che intorno alle 9.45 sono in testa ai rialzi del Mib, con Tenaris +2,74%, Eni +2,26%, Saipem +2,04%

Nessuna variazione significativa per l’euro/dollaro,  sui valori della vigilia a 1,108. Seduta positiva per l’oro, che sta viaggiando a + 1,03%.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.