La Borsa di Milano ha aperto in rialzo con il Ftse Mib a +0,33% a quota 22.020 punti. Dopo i primi scambi però vira in rosso. In rialzo Prysmian (+1,02%) e Pirelli (+0,92%). Calano Juventus (-1,33%) e A2A (-1,31%).

Le principali Borse europee hanno aperto in positivo. In rialzo Francoforte (+0,3%) a 12.327 punti, Parigi +0,15% a 5.628 punti, mentre Londra è invariata, a 7.351 punti.

Sono in calo la maggioranza delle principali Borse asiatiche e alcuni analisti vedono tra le cause il possibile impatto dell’indagine per impeachment sul presidente Usa, Donald Trump. Tokyo ha concluso a -0,77%.

Per i dati macroeconomici, sono previsti la fiducia dei consumatori in Europa, i consumi in Francia, fiducia delle imprese e dei consumatori e indice dei prezzi alla produzione in Italia. Dagli Usa quelli sulla fiducia dei consumatori, sull’inflazione, sui redditi e sui consumi.

Quotazioni del petrolio ancora in calo sulle aspettative del riavvio, prima del previsto, degli impianti danneggiati in Arabia Saudita. I contratti sul greggio Wti con scadenza a novembre cedono 30 centesimi a 56,11 dollari al barile; il Brent è a quota 62,12 dollari, in calo di 56 centesimi.

Nei cambi euro poco mosso in avvio di giornata. La moneta unica europea passa di mano a 1,0914 dollari (1,0920 ieri sera a New York). In Asia lo yen è a quota 117,64, in leggerissimo calo.

Lo spread tra Btp decennale italiano e Bund tedesco ha aperto invariato a 140 punti base. Il rendimento è a 0,83%.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.