Chiusura positiva per le Borse europee, così come per Milano, dove il Ftse Mib termina la seduta di contrattazioni a +0,41% (All Share +0,44%), mentre lo spread si attesta sui 140 punti base.

Nel resto del continente, Parigi maglia rosa (+0,66%) a 5.677 punti, segue Francoforte (+0,38%) a 12.428 e, l’unica negativa, Londra (-0,24%) a 7.408 punti.

Proprio piazza Affari è stata la sorvegliata speciale della giornata, in attesa del consiglio dei ministri chiamato a esaminare la nota di aggiornamento del Def, con il premier Conte che ha intanto assicurato lo standby dell’incremento dell’Iva. Sul listino principale, positivi i bancari, in primis le azioni di Banco Bpm, che sale dell’1,9%. Positiva anche Unicredit, +0,15%. Sale il titolo Juventus (+2,29%), così come Buzzi (+2,19%) e Terna (+1,48%). Perde Pirelli (-2%), giù di mezzo punto Moncler, Tenaris e Ferragamo.

I cambi: l’euro scambia a 1,095 dollari e vale 117,8 yen. Dollaro/yen a 108,96. Perde quota il petrolio: il wti, contratto con consegna a novembre, arretra dell’1,2% a 55,22 dollari al barile.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.