Con 17 voti favorevoli, 1 astenuto e 1 contrario, il consiglio metropolitano di Genova ha approvato l’avvio del procedimento di fusione tra Atp e Amt e il mantenimento “in house” del servizio del trasporto pubblico locale in tutta l’area metropolitana.

«Abbiamo intrapreso la strada giusta – commenta il consigliere Marco Conti, esponente di Liguria Popolare – gestendo bene un percorso che è un primo e importante passo ma così come è stato impostato può portare sviluppi positivi per il trasporto pubblico locale».

Anche Luca Pastorino, deputato di èViva, segretario di presidenza alla Camera per Liberi e Uguali, commenta il via libera del consiglio metropolitano: «La battaglia contro il privato Autoguidovie parte dal mio esposto all’Anac, che avevo fatto 3 anni fa. Oggi assistiamo a un completamento di quell’iniziativa, che aveva ragione di essere, a difesa dei lavoratori, del nostro territorio e della comunità».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.