Partenza positiva per la Borsa di Milano: l’indice Ftse Mib segna un rialzo dello 0,27% a 22.732 punti. In evidenza Saipem (+0,9%) e i bancari: Banco Bpm (+0,85%) e Ubi Banca (+0,83%). Scendono Juventus (-2,14%) e Cnh Industrial (-0,86%).

Apertura debole per le principali borse europee. Parigi segna un calo dello 0,02% a 5.349 punti, Francoforte dello 0,17% a 11.638 punti e Londra dello 0,25 % a 7.075 punti.

L’apertura del presidente degli Stati Uniti Donald Trump alla riapertura del dialogo con la Cina sui dazi ha spinto i listini asiatici. In rialzo Tokyo, con il Nikkei a +0,96%.

Dagli Usa è in arrivo l’indice sui prezzi delle case ed è atteso un calo della fiducia dei consumatori, mentre dovrebbe ridursi rispetto a luglio l’arretramento dell’indice manifatturiero della Fed di Dallas.

Risale il prezzo del petrolio. Il greggio Wti del Texas cresce dello 0,5% a 53,93 dollari al barile mentre il Brent riguadagna quota 59 dollari.

Nei cambi l’euro è stabile all’avvio dei mercati. La moneta unica scambia a 1,11 dollari (-0,01%). Lo yen passa di mano a 105,7 (-0,39%).

Lo spread tra Btp decennale italiano e corrispondente Bund tedesco, ha aperto a 199 punti base, in leggero aumento rispetto alla chiusura precedente di 197. Il rendimento è a 1,24%.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.