«Il Movimento 5 Stelle ritiene che, essendo venuto meno totalmente il rapporto di fiducia nei confronti di un concessionario che si è dimostrato incapace di gestire un bene pubblico, questo deve portare a una evidente revoca della concessione». Lo ha detto il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Danilo Toninelli, nel corso della cerimonia di apertura al traffico del Viadotto di Annone di Brianza (Lecco), a proposito della revoca delle concessioni ad Autostrade per l’Italia (controllata da Atlantia), dopo il crollo di Ponte Morandi.

La revoca non riguarderà solo il tratto segnato dalla tragedia del 14 agosto scorso, perché, secondo Toninelli, «Le relazioni fanno capire come il modello manutentivo, applicato al Ponte Morandi a Genova, sia lo stesso applicato su tutti i 3 mila chilometri della rete  autostradale Atlantia».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.