Domenica 23 giugno, dalle ore 9.30, sulla spiaggia di Priaruggia a Genova Quarto e nello spazio di mare antistante si svolgerà la 2a edizione di “Spazzapnea – Operazione fondali puliti”, gara nazionale di raccolta differenziata subacquea finalizzata a raccogliere la maggior quantità possibile di spazzatura in mare e sul litorale.

Diventata appuntamento ufficiale dell’Apnea Academy fondata da Umberto Pelizzari ed inserita nella campagna #StopPlasticPollution di WWF Italia, la competizione sportivo-ecologica è patrocinata dal Comune di Genova e dal Municipio IX Levante ed è organizzata dall’Asd Apnea Center (scuola di formazione di Genova per le attività subacquee in apnea) in collaborazione con la Società Pescatori Sportivi Priaruggia che garantirà il corretto svolgimento della manifestazione e la costante assistenza agli atleti mettendo a disposizione molte imbarcazioni. Amiu, Croce Rossa Italiana, Guardia Costiera e Società Sportiva Vignocchi garantiranno l’assistenza logistica e la sicurezza.

La gara, che inizierà alle 9.30 dopo il raduno degli atleti previsto alle 8.30, durerà tre ore; saranno ammessi un massimo di 150 partecipanti che saranno dotati di guanti e borse per la raccolta. La manifestazione è aperta a tutti ed ogni partecipante sarà coperto da assicurazione auto.

Ogni squadra, dotata di attrezzatura specifica come guanti, acqua e borse per la raccolta, fornita da Cressi, Lowrance, Osculati, Cambiaso Risso Group, Acqua S.Anna, Petercom, SkullPhoto, Vegetal Progress, sarà composta da tre persone con diverse possibilità di configurazione, per esempio tre apneisti, oppure due apneisti e un raccoglitore a terra oppure da tre raccoglitori a terra, che potranno quindi spingersi dai Bagni Liggia alla spiaggia libera del Bai. Sarà a tutti gli effetti una gara di pesca, il cui bottino sarà costituito dai rifiuti che le squadre riusciranno a trovare sul fondale marino e sulle spiagge. Per prelevare dal fondo i rifiuti ingombranti sarà presente anche una squadra di sommozzatori. 

A conclusione della sfida si festeggerà con un buffet offerto a tutti i partecipanti. Successivamente inizierà il conteggio per ciascuna squadra, ogni tipologia di rifiuto avrà un punteggio basato sul tempo necessario per lo smaltimento dello stesso in mare e verrà prelevato e differenziato da Amiu. Queste saranno le valutazioni: sigarette 200 punti ogni etto raccolto, batterie/pile 100 punti ciascuna (raggiunte 5 bonus 200 punti), vetro 100 punti ogni chilo, oggetti di metallo 100 punti ogni chilo, oggetti e reti in plastica e vetroresina 500 punti al chilo, materiale non citato e difficilmente caratterizzabile 50 punti al chilo; i rifiuti ingombranti avranno un punteggio fisso: batterie di auto o moto 500 punti ciascuna, copertoni di auto o moto 300 punti l’uno, altri di tipo diverso in legno, ferro, ecc. è previsto un bonus di 200 punti al pezzo.

Le aziende Cressi, Lowrance, Osculati, Cambiaso&Risso Group, Petercom, SkullPhoto, Vegetal Progress garantiranno l`assistenza logistica con attrezzature per la raccolta e con i premi per i vincitori.

Spazzapnea offrirà anche l’occasione di partecipare ad attività collaterali che, in attesa della premiazione prevista alle 16, si svolgeranno nel pomeriggio con il Laboratorio didattico “Da dove arriva la plastica che troviamo in mare? Quanta ce n’è? Di cosa è fatta? Che dimensioni ha? Quanto rimane in mare? Che effetti ha?”,

organizzato dal Consiglio Nazionale delle Ricerche, Istituto per lo studio degli Impatti Antropici e Sostenibilità in ambiente marino – CNR-IAS con Francesca Garaventa, Roberta Minetti e Veronica Piazza.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.