Si terrà il prossimo 28 giugno a Campo Ligure l’edizione 2019 del “Valley’s got talent”, il Festival della gioventù solidale della Valle Stura. La manifestazione, che si è tenuta negli anni scorsi a Masone e da quest’anno diventa itinerante e mette insieme tutti i Comuni della valle, unisce l’occasione per diversi giovani artisti locale di misurarsi con il palco, allo scopo benefico, che quest’anno sosterrà le iniziative del Sermig di Torino. Alla presentazione, oltre al gruppo di giovani “under 30” (dai 12 ai 30 anni) che organizza il VGT in tutti i suoi aspetti, hanno partecipato i sindaci dei tre comuni della valle Stura Katia Piccardo, Enrico Piccardo e Giovanni Oliveri.

«Questo è il progetto di una valle intera − ha dichiarato Ilaria Cavo, assessore alla Cultura e allo Spettacolo di Regione Liguria − è una grande iniziativa che mette a segno  contemporaneamente due obiettivi: valorizzare i giovani talenti e valorizzare il territorio, la capacità di fare rete tra Comuni, di scambiarsi idee e vitalità. Con questa manifestazione benefica riescono a esprimere l’orgoglio di appartenere a una comunità unita. Sui giovani bisogna sempre investire, in questo caso la vicinanza dell’istituzione può essere un aiuto e uno stimolo ad andare avanti e, partendo dal piccolo, a pensare in grande».

Durante la serata, che si svolgerà in Piazza Vittorio Emanuele II dalle 21, oltre ai giovani talenti locali di arte, sport e sociale, saliranno sul palco l’illusionista Christopher Castellini e il tre volte candidato al Nobel per la Pace Ernesto Olivero.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.