Il consorzio di cui fanno parte Fincantieri, tramite la sua controllata Fincantieri Marinette Marine (FMM), e Lockheed Martin Corporation, si è aggiudicato il contratto per la costruzione di una ulteriore Littoral Combat Ship, la LCS 31, nell’ambito del programma della US Navy.

LCS 31 sarà la sedicesima nave del programma LCS variante “Freedom”, uno dei principali di costruzione navale per la Marina degli Stati Uniti. Fincantieri e Lockheed Martin sono impegnate a pieno ritmo nella produzione e a oggi hanno consegnato sette navi alla US Navy. Ci sono attualmente sette unità già in diversi stadi di costruzione nel sito di Fincantieri Marinette Marine.

Intanto Fincantieri attende la soluzione della vicenda Stx-France, la cui acquisizione sarà notificata alla Commissione UE dopo le richieste delle autorità antitrust francese e tedesca. Sulla questione si era espresso la scorsa settimana Giuseppe Bono, amministratore delegato di Fincantieri, che pur rimanendo fiducioso sul via libera della Commissione, aveva sottolineato che il gruppo italiano non possa attendere all’infinito la chiusura di un’operazione definita già da due anni.

Secondo i dati raccolti da Bloomberg, le raccomandazioni sul titolo si suddividono in 3 “buy”, 4 “hold” e 1 “sell” con target price medio a 12 mesi a 1,33 euro, che implica un potenziale upside di circa il 30% rispetto alla quotazione attuale.

 

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.