Una selezione di oltre 600 etichette italiane e straniere, dai vini fermi alle bollicine, fino allo champagne. Più di 300 tra distillati e superalcolici, nazionali e internazionali. Difficile che manchi qualche referenza tra gli scaffali dell’Enoteca della Foce, realtà familiare che nel cuore del quartiere genovese, al 143 rosso di via Rimassa, porta avanti una lunga tradizione di passione e professionalità: «Qui è sempre esistita un’enoteca – spiega il titolare Andrea Pinasco, classe 1988, che conduce l’impresa con l’aiuto della famiglia – L’abbiamo rilevata cinque anni fa, appena abbiamo saputo che il proprietario avrebbe ceduto il locale. Non potevamo perdere l’occasione di costruire qualcosa di nostro proprio qui, nel quartiere dove abbiamo sempre vissuto». Un’opportunità anche per mettere a frutto in una realtà imprenditoriale gli studi e le esperienze trascorse tra Parma, dove Pinasco ha conseguito la laurea in Scienze Gastronomiche, le Cinque Terre e Gavi, territori dalla lunga tradizione vinicola.

Degustazioni e incontri col produttore all’Enoteca della Foce

Ogni mese, all’Enoteca della Foce, due etichette diventano protagoniste di altrettante particolari degustazioni: si tratta di incontri conviviali tra consumatore e produttore, invitato a partecipare in qualità di rappresentante o esperto dell’azienda vinicola per spiegare le caratteristiche organolettiche del prodotto, le sue qualità, i migliori abbinamenti. Gli assaggi, gratuiti, organizzati generalmente il giovedì, sono accompagnati da una selezione di prodotti gastronomici.

A cinque anni dall’apertura, l’Enoteca della Foce è una realtà consolidata che, grazie alla professionalità e alla passione dei titolari e all’ampia varietà di etichette disponibili, riesce a rispondere alle diverse richieste ed esigenze della clientela, soprattutto nelle settimane che precedono il Natale, quando cassette e cesti di prodotti enogastronomici vanno per la maggiore. Non a caso, nel nuovo catalogo dell’Enoteca della Foce è possibile scegliere fra moltissime etichette della tradizione enologica italiana, per comporre la propria confezione-regalo ideale: «Sotto Natale con le bollicine non si sbaglia mai – ricorda Pinasco – ma abbiamo a disposizione una grandissima varietà tra cui scegliere, vini italiani e stranieri, superalcolici, nonché molti prodotti alimentari tipici e della migliore qualità da abbinare alle bottiglie».
Clicca qui per consultare il catalogo
Torrone, pandori e panettoni, cioccolatini e finissime praline, ma anche salmone, caviale, olio, tè, riso. Sono solo alcune delle prelibatezze presenti nei cesti regalo preparati dall’Enoteca della Foce, a garanzia di un prodotto di altissima qualità. E i numeri ne sono testimoni: «Nel periodo natalizio effettuiamo circa 700 consegne solo in Liguria», spiega Pinasco, precisando che «nella regione ligure le consegne avvengono esclusivamente tramite nostro personale». Ma la distribuzione dell’Enoteca della Foce arriva a coprire qualsiasi destinazione, nazionale e internazionale, per raggiungere e soddisfare il cliente anche a chilometri di distanza.
Clicca qui per consultare il sito dell’Enoteca della Foce

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.