È stato convocato per martedì 13 novembre, nella sede del ministero dello Sviluppo economico, il tavolo su Piaggio Aerospace. L’incontro è stato chiesto con forza da sindacati e istituzioni locali: in ballo c’è il futuro dei 1.200 dipendenti dell’azienda. 

Al centro della riunione, il finanziamento da 766 milioni di euro per il programma Drone, commessa vitale per l’azienda ma non ancora confermata dal governo. «La commessa è frutto di un accordo tra il fondo arabo di Mubadala che controlla Piaggio e il governo italiano. Se questa venisse meno l’intenzione degli arabi è di mettere in liquidazione rapidamente la società», aveva sottolineato in una recente nota sindacale il segretario generale Uilm Genova, Antonio Apa.

Tra le ipotesi, anche in un’ottica di salvaguardia dei livelli occupazionali, anche un possibile ingresso di Leonardo nell’azionariato di Piaggio.

 

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.