Un sistema premiale per incentivare l’uso di veicoli merci elettrici, car e scooter sharing, in crescita anche l’infrastruttura di ricarica elettrica cittadina. Così Genova vuole dare un’impronta sempre più green alla propria mobilità: ne ha parlato oggi il vicesindaco e assessore al Trasporto pubblico del Comune di Genova Stefano Balleari, intervenuto alla conferenza dedicata alla mobilità elettrica della Genova Smart Week: «Come amministrazione – dice l’assessore – abbiamo intrapreso un percorso a lungo termine per accelerare la realizzazione di infrastrutture per la ricarica e per offrire ai cittadini un valido motivo per cambiare modalità di consumo a favore dell’elettrico».

Iren Go è un progetto iniziato all’interno del gruppo con 38 punti nelle sedi, 32 mezzi elettrici, 125 mezzi elettrici ambiente, 25 e-car e 26 e-bike a uso dei dipendenti nei momenti di pausa.

Tra le altre novità emerse oggi, la partenza di uno scooter sharing free floating di MiMoto e IrenGo, annunciata da Gianluca Bufo, ad di Iren Mercato. L’iniziativa, sperimentata già a Milano e Torino, ha già dato buoni risultati: «Incontreremo la prossima settimana le aziende per strutturare il servizio a Genova, dove partiremo presumibilmente con una fase sperimentale gratuita», spiega Balleari a Liguria Business Journal. Il servizio funziona senza vincoli di stazioni di ricarica e senza chiavi: localizzato lo scooter più vicino tramite app e gps, si parte e al termine della corsa lo si lascia dove si vuole.

 

 

 

 

Car sharing elettrico gratuito per tre mesi a Genova

Nei primi mesi del 2019 arriveranno a Genova anche le prime vetture elettriche per la mobilità condivisa promossa da Axpo Italia e Share’ngo: si tratta del primo car sharing elettrico in Italia, già attivo a Roma, Milano, Firenze e Modena. A Genova si prevede di attivare, in una prima fase, 20 vetture utilizzabili in un perimetro racchiuso tra le stazioni di Principe e Brignole, includendo parte delle valli Polcevera e Bisagno.

 

 

 

 

Ricarica veicoli elettrici, cresce l’infrastruttura sostenibile in Liguria

Con una delibera approvata in primavera, il Comune di Genova ha dato il via anche a un sistema premiale per chi utilizza veicoli elettrici per la consegna merci in centro città: «Pur mantenendo una certa tolleranza nei confronti di chi sfora il limite orario delle 11 del mattino per effettuare le consegne – descrive Balleari – Abbiamo voluto premiare le realtà più virtuose che si avvalgono di veicoli elettrici, consentendo loro di consegnare la merce in qualsiasi fascia oraria».

Secondo l’assessore, con il nuovo anno un’azienda dovrebbe già partire con i primi veicoli “green”. «L’obiettivo di questa iniziativa – spiega – è quello di rinnovare il parco di mezzi elettrici, che verrebbero anche dimensionati a seconda della tipologia di merce. Di conseguenza, si ridurrebbe sensibilmente l’inquinamento nel centro città».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.