Ricavi in incremento del 8,5% rispetto ai primi nove mesi del 2017, ebitda margin 7,3%, in aumento dell’11% rispetto al 30 settembre 2017 (6,5%), carico di lavoro complessivo record, pari a 32,5 miliardi di euro:  sono i dati salienti dei risultati del gruppo Fincantieri al 30 settembre 2018.

Il carico di lavoro complessivo è quasi 6,5 volte i ricavi del 2017: il backlog al 30 settembre 2018 è pari a 26 miliardi ( 20,3 miliardi al 30 settembre 2017) con 104 navi in portafoglio e il soft backlog di circa euro ­6,5 miliardi (circa euro 5 miliardi al 30 settembre 2017).

«L’importante carico di lavoro complessivo – si legge in una nota della società – consente a Fincantieri di consolidare ulteriormente la propria leadership a livello mondiale e assicura al gruppo visibilità pluriennale in termini di carico di lavoro per i cantieri italiani».

Giuseppe Bono, ad di Fincantieri, ha dichiarato:« insieme a Naval Group  siamo pronti a dare il via all’alleanza, tramite la costituzione di una joint venture, che renderà entrambi più competitivi sullo scenario mondiale. Allo stesso tempo, il rinnovo dell’accordo con Leonardo rappresenta un importante esempio di come Fincantieri si adoperi per rafforzare il sistema Paese, valorizzando ai fini dell’export le eccellenze italiane».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.