«Sono assolutamente fiducioso, leggendo le dichiarazioni che gli azionisti hanno fatto ai giornali, sono tutte dichiarazioni che mi lasciano fiducioso». Così, secondo quanto riporta Radiocor, l’amministratore delegato di Banca Carige, Fabio Innocenzi, a margine del Forum del private banking 2018 a Milano ha risposto a chi gli chiedeva se fosse fiducioso sul fatto che i grandi soci – Malacalza in testa – possano partecipare sia al bond sia all’aumento.

Per quanto riguarda la prospettiva di un’aggregazione «L’analisi che stiamo facendo con l’advisor – ha precisato Innocenzi – è ampia e articolata, quindi il nostro advisor è al lavoro. Se la domanda è se ci siano oggi delle ipotesi concrete, questo no. Il dossier è un dossier che abbiamo aperto per capire quali possano essere le soluzioni in via di aggregazione, in modo di poter beneficiare di sinergie e non solo di vantaggi di un piano stand alone, è un aspetto importante perché dà un’opzione in più». Quanto ai tempi, «da oggi alla fine del 2019 c’è più di un anno, quindi di sicuro è un tempo adeguato per fare tutte le analisi e gli approfondimenti. Non ho la sfera di cristallo per poter dire se e quando verrà conclusa un’operazione».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.