La Borsa di Milano ha aperto positiva. L’indice Ftse Mib ha segnato un rialzo dello 0,21% a 19.320 punti, ma vira in rosso con il passare dei minuti. In calo Finecobank (-1,79%), Ferrari (-0,97%) e Banco Bpm (-0,83%), acquisti su Mediaset (+1,41%).

Apertura positiva anche per le principali Borse europee. Francoforte +0,2% a 11.518 punti, Parigi +0,18% a 5.110 punti e Milano guadagna lo 0,2% a 19.320 punti. Piatta Londra (+0,04% a 7.107 punti).

Nei mercati asiatici Tokyo è la migliore: in attesa dei risultati delle elezioni americane di medio termine, ha terminato le contrattazioni in robusta crescita (+1,14%), mentre le Piazze cinesi viaggiano in calo.

In agenda oggi ci sono la riunione dell’Ecofin e la diffusione dei dati sull’indice europeo dei prezzi alla produzione a settembre, sull’indice americano Jolts, sul mercato del lavoro a settembre e sulle scorte settimanali di petrolio negli Stati Uniti. Attesa per la riunione di giovedì del Fomc (Comitato federale del mercato aperto) della Federal Reserve.

Il petrolio è in calo a 62,88 dollari per il barile Wti e a 72,70 dollari per il Brent.

Nei cambi l’euro si mantiene sopra la quota di 1,14 contro il dollaro, a 1,1414, mentre contro lo yen si posiziona a 129,39.

Lo spread tra Btp e Bund apre stabile a 290 punti con un rendimento al 3,33%.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.