Investimenti per 12,9 milioni di euro, da eseguirsi in totale autofinanziamento entro il 2019: l’iter di approvazione del Piano quadriennale sottoscritto da Aeroporto di Genova spa ed Enac (intrapreso nel luglio 2016) si è concluso con il via libera definitivo del Cipe, Comitato interministeriale per la programmazione economica.

Tra gli interventi principali figurano il rifacimento dei piazzali Nord e Sud, l’efficientamento energetico dell’aerostazione, l’ammodernamento degli impianti tecnologico e la riqualificazione dell’aerostazione.

«Con questo passaggio il Cipe ha riconosciuto la bontà del piano di investimenti concordato con Enac − commenta Paolo Odone, presidente dell’Aeroporto di Genova − La nostra società di gestione ha già avviato gli investimenti per il miglioramento delle infrastrutture e dei servizi, tanto che dal 2016 a oggi abbiamo già speso 6,9 milioni di euro. Si tratta di interventi che si confermano ancora più strategici a fronte dell’incremento del traffico, che nei primi 10 mesi dell’anno ha visto un aumento di passeggeri del 18%, rendendoci il primo scalo in Italia per percentuale di crescita».

«Le previsioni di crescita sostenuta del traffico anche per il prossimo futuro − prosegue Odone − impongono ora di guardare al prossimo quadriennio e porre le condizioni finanziarie per un’ulteriore fase di sviluppo che dovrà continuare a essere accompagnata dall’insostituibile supporto di clienti, azionisti, dipendenti e istituzioni».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.