Il ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Marco Bussetti e l’amministratore delegato di Fincantieri, Giuseppe Bono hanno firmato oggi a Genova un protocollo di intesa volto a rafforzare il rapporto tra il sistema di istruzione e formazione tecnica superiore e il mondo del lavoro nel settore navalmeccanico.

Marco Bussetti e Giuseppe Bono

L’accordo intende offrire agli allievi degli istituti tecnici superiori nuove opportunità formative di alto e qualificato profilo per l’acquisizione di competenze spendibili e nasce dal riconoscimento, da parte del Miur e Fincantieri, della necessità di nuovi profili professionali a indirizzo tecnico, indispensabili per sostenere la crescita del settore in cui opera il gruppo cantieristico. L’intesa assume particolare importanza in considerazione del fatto che Fincantieri, con i suoi insediamenti, ha una presenza sull’intero territorio nazionale.

Le parti si sono impegnate a realizzare sempre maggiori e più forti sinergie per contribuire con proprie risorse, esperienze e conoscenze al miglioramento della formazione degli istituti tecnici. Favoriranno lo sviluppo di percorsi volti a formare figure tecnico-specialistiche in linea con i profili ricercati nell’ambito del settore navalmeccanico, valorizzando attraverso corsi di specializzazione e innovazione le eccellenze formative già presenti sui territori, anche attraverso la definizione, in collaborazione con gli istituti, di azioni comuni per orientare i giovani a scegliere i percorsi di formazione post diploma.

Miur e Fincantieri hanno concordato di istituire un  comitato tecnico, composto da rappresentanti di entrambe le parti, che predisporrà una relazione annuale sulle iniziative assunte.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.