In Liguria per la cultura, lo spettacolo e la ricreazione si sono spesi nel 2017 in media 119,68 euro mensili a famiglia. Una cifra che colloca la nostra regione a metà classifica, se confrontata con il resto d’Italia: 11esimo posto. La spesa media mensile della Liguria ammonta a 2.449,72 euro (dati Istat). L’anno precedente il dato era di 124 euro.

Lo rileva il rapporto annuale Federculture relativo all’anno 2017. In generale la spesa per questo tipo di settore è di gran lunga sotto la media europea. La media italiana è del 6,6% della spesa totale sest’ultimo posto europeo, quella dell’Unione Europea l’8,5% con l’esempio più virtuoso della Svezia (11%). La Liguria è ancora più bassa: 4,8%. Prevalentemente questa cifra viene spesa per andare al cinema.

Eppure, per l’84% degli italiani, il patrimonio culturale è importante per se stessi e per la comunità, per il 91% è importante per il proprio Paese e per il 76% migliora la qualità della vita.

Va meglio per quanto riguarda la spesa dei viaggiatori stranieri: la Liguria è la sesta nella classifica regionale con 2.050 milioni dopo Lazio (6.916 milioni), Lombardia (6.461 milioni), Veneto (5.908 milioni), Toscana (4.353 milioni) e Campania (2.173 milioni).

È innegabile che dopo anni di tagli, gli stanziamenti per il 2017 e il 2018 abbiano dato un po’ di respiro al Mibac, il ministero per i Beni culturali, ma fortunatamente è arrivato un altro modo per sostenere il recupero e la valorizzazione del patrimonio culturale italiano: l’Art Bonus, ossia le erogazioni liberali alla cultura da parte di imprese, enti o privati cittadini, in cui la Liguria è stabilmente settima in classifica con 6,8 milioni di euro a luglio 2018: un aumento costante dai 2,8 del 2016 ai 4,7 del 2017. Nulla a che vedere con i 105 milioni della Lombardia, ma considerando che la nostra regione è molto più piccola e più scarsa in fatto di numero di imprese che potrebbero imbarcarsi in questa

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.