Circle spa, società genovese a capo dell’omonimo gruppo specializzata nell’analisi dei processi e nello sviluppo di soluzioni di automazione e per la digitalizzazione dei settori portuale e della logistica intermodale, ha concluso in rialzo la prima giornata di negoziazione delle proprie azioni ordinarie su Aim Italia / Mercato Alternativo del Capitale.

La società, che ha sede operativa a Genova in via Bombrini, ha chiuso registrando un prezzo pari a 2,5475 euro, +6,15% rispetto al prezzo di collocamento di 2,40 euro, raggiungendo una capitalizzazione di circa 8,04 milioni di euro.

«Essere qui oggi – dichiara il presidente e ceo di Circle, Luca Abatello – è un grande risultato per tutto il gruppo Circle. Questa giornata rappresenta un importante punto di arrivo del percorso ambizioso ma pragmatico lanciato nel 2012 con l’operazione di management buy out e, al contempo, un punto di partenza per il percorso di crescita che traguardiamo al 2022 attraverso l’ulteriore espansione all’estero e nuove operazioni di m&a”.

Il gruppo Circle, con un fatturato consolidato pro forma al 31 dicembre 2017 di circa 4,0 milioni di euro e un ebitda consolidato pro forma di circa 1,0 milioni (circa 23,8% di ebitda margin) opera attraverso tre diverse linee di business:

innovative & smart supply chain: consulenza e soluzioni software per ottimizzare la gestione dei flussi nel settore portuale, dei trasporti e della logistica; connecting eu: supporto agli attori pubblici e alle società private nella realizzazione di progetti e nell’ottenimento dei fondi attraverso la consulenza sui sistemi di finanziamento europei; specialized digital multichannel marketing: servizio di analisi, definizione ed utilizzo degli strumenti di comunicazione digitale.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.