Una chiusura molto pesante per la Borsa di Milano: Ftse Mib a -2,43% a 19.851 punti. Investitori influenzati dalla lettera della Commissione Ue, che ha richiamato l’Italia sui numeri della nota di aggiornamento al Def. Non fa meglio l’all share: 21.901,98 punti a (-2,47%). La lettera ha anche fatto salire lo spread, che ha toccato i 310 punti (302 alla chiusura, con il rendimento decennale al 3,57%, dopo l’apertura al 3,58%). In forte calo tutti i titoli bancari.

Anche i listini europei hanno terminato le contrattazioni in negativo. Francoforte -1,3%, mentre Parigi e Londra hanno perso l’1,1%.

Scende il prezzo del petrolio: Wti a -0,36% (73,99 dollari), il Brent a -0,65% a 83,63 dollari al barile.

Nei cambi l’euro è scambiato a 1,1473 dollari (1,148 in apertura e 1,1524 alla chiusura di venerdì), e vale 129,794 yen.

 

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.