L’amministrazione comunale di Genova e le associazioni degli albergatori hanno firmato un protocollo d’intesa grazie al quale sono state definite tariffe calmierate per l’ospitalità delle persone che sono state costrette a lasciare la propria abitazione a causa del crollo del ponte Morandi.

Erano presenti per la firma dell’accordo, siglata ieri, i rappresentanti dell’associazione Albergatori Genova Federalberghi-Confcommercio, di Confindustria Genova (Sezione Turismo e Cultura) e dell’associazione Assohotel Confesercenti Genova.

«Voglio ringraziare le associazioni degli albergatori che dalla sera stessa di quel tragico 14 agosto si sono subito prodigate per la città e l’accoglienza delle persone – sottolinea l’assessore al Commercio e Turismo Paola Bordilli – garantendo immediatamente la sistemazione in strutture alberghiere: Un segnale importante di condivisione che fa di Genova una città con un vitale senso di comunità e mostra quanto il suo tessuto economico sia fondamentale».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.