«Le possibilità di dialogare con il governo sono pochissime, peraltro il nostro atteggiamento è molto aperto e disponibile a dare una mano. Ma se non chiarisci come si gestisce lo smantellamento del ponte, il rifacimento e in quali tempi, se non chiarisci nel decreto qual è la regola di ingaggio per caricare sul concessionario oneri chiari per noi è preoccupante». Lo ha detto il segretario del Pd Maurizio Martina ieri sera parlando con uno degli sfollati dopo il disastro di Ponte Morandi, ieri sera a Genova-Pontedecimo alla Società di Mutuo Soccorso La Fratellanza.

Martina ha parlato anche della vicenda della nomina del commissario per la ricostruzione: «Va bene tutto ma scontrarsi in questo modo e non decidere è un errore. Comunque noi facciamo il massimo».

Sul palco Martina ha sottolineato poi come dal governo in Parlamento non ci sia stata «una chiamata alla corresponsabilità delle forze di opposizione».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.