La giunta comunale di Genova ha approvato, per il secondo anno consecutivo, l’incremento del contributo ordinario annuale che il Comune stanzia per il teatro Carlo Felice che passa, dunque, da 2.800.000 a 3.800.000 euro.

«Si tratta di un segnale importante – sottolinea l’assessore al Bilancio, Pietro Piciocchi – che corrisponde a uno sforzo economico notevole in un momento come quello attuale in cui, sul bilancio comunale, gravano molteplici necessità, legate anche all’emergenza per il crollo del ponte Morandi. Abbiamo mantenuto l’impegno che ci eravamo presi perché crediamo che investire in cultura sia una scelta strategica per la nostra città».

Le maggiori risorse, un milione di euro in più, provengono dal recupero dell’evasione Ici: «Abbiamo destinato questa somma alla valorizzazione del teatro di tutti i genovesi – aggiunge l’assessore alla Cultura, Barbara Grosso – in modo da accompagnarlo nel piano di risanamento del bilancio. Riteniamo sia una scelta lungimirante e un bel segnale per il futuro culturale e turistico di Genova».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.