La stretta adottata sui rifiuti e la raccolta differenziata a Ceriale comincia a dare i suoi primi risultati: è positivo il nuovo servizio di controllo varato dal Comune con la presenza di tre guardie ecologiche con il compito di svolgere sorveglianza sulle isole ecologiche, pubbliche (due) e private (più di una ventina) e verificare la corretta applicazione del sistema di raccolta.

Il bando per l’entrata in funzione delle guardie ecologiche era stato pubblicato quest’estate, dopo qualche lamentela di troppo sulla situazione rifiuti in alcune zone del territorio cerialese. Da qui il piano per migliorare e regolamentare la raccolta differenziata.

Le guardie ecologiche stanno svolgendo una attività capillare, anche in sinergia con la polizia municipale. Nelle intenzioni del Comune anche multe più salate per irregolarità o violazioni, passando dai 100 ai 500 euro come sanzione massima. Massima anche l’attenzione contro i “furbetti” dei rifiuti provenienti dai paesi vicini per possibili conferimenti errati o indebiti.

«Sicuramente il lavoro delle guardie ecologiche è stato fino a ora molto positivo, tuttavia cittadini, turisti e condomini devono continuare a fare la loro parte per regolamentare e implementare la raccolta differenziata, portando così la nostra cittadina a essere tra i Comuni più virtuosi del savonese e della Liguria», sottolinea l’assessore comunale ai Servizi sociali Eugenio Maineri.

Entro breve sarà attuata la copertura di tutte le isole ecologiche, anche quelle private e prosegue la stretta della nuova amministrazione anche sulla ditta che ha in appalto la raccolta dei rifiuti, già sanzionata in passato dal Comune per inadempienze.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.