Inizio lavori nei primi mesi del 2019. Questa la previsione di Sviluppo Genova che, in qualità di stazione appaltante, ha dato avvio alle procedure di gara per la riqualificazione di via Cornigliano.

L’intervento si estende da piazza Massena (a Levante) a piazza Savio (a Ponente), con un’estensione di circa 800 metri.

Com’è oggi

Il sedime stradale di via Cornigliano è composto da due corsie per senso di marcia e marciapiedi sui due lati, per una larghezza complessiva di circa 20 metri.

La riqualificazione della strada prevede la riduzione della carreggiata veicolare con correlata riduzione della velocità e il conseguente allargamento dei marciapiedi che comprenderanno le piste ciclabili. I lavori includono la ridefinizione delle fermate autobus, dei parcheggi e dei punti di raccolta rifiuti e un sistema di opere per valorizzare le peculiarità architettoniche del contesto con l’inserimento di nuovi elementi di qualità urbana: il rifacimento delle pavimentazioni, la collocazione di nuovo arredo urbano, l’implementazione del verde e l’illuminazione scenografica.

Sono previsti, inoltre, totem landmark agli ingressi della strada e una segnaletica, integrata alla pavimentazione, dedicata all’indicazione delle ville storiche presenti nel contesto. È prevista la riorganizzazione del sistema di raccolta e regimazione delle acque piovane, in funzione della nuova distribuzione degli spazi urbani e interventi ai sottoservizi esistenti con l’obiettivo di mantenerne l’efficienza, ammodernarli e potenziarli.

Progettisti

Il progetto è stato redatto dal Raggruppamento temporaneo di professionisti formato dall’architetto Enrico Pinna (mandatario), Sitec Engineering srl, gli architetti Franco Lorenzani, Alessandra Bruzzone, Riccardo Rossi (mandanti), in esito al concorso di idee bandito da Società per Cornigliano nel 2013.

Durata dei lavori

La durata prevista dei lavori è complessivamente stimata in due anni; si prevede la realizzazione dell’intervento in alcune macrofasi successive e ulteriori sottofasi operative, in modo da mantenere attiva la viabilità pubblica in entrambi i sensi di marcia per tutta la durata dei lavori e da minimizzare l’impatto sulle attività commerciali presenti.

 

 

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.