La giunta comunale di Sestri Levante ha approvato nel corso della seduta di ieri il piano
che definisce la programmazione della pulizia dei corsi d’acqua prima dell’inizio della stagione più piovosa, un intervento che ha assunto carattere di stabilità nel corso degli ultimi anni e volto a ridurre il rischio idrogeologico all’interno del territorio di Sestri Levante.

Gli interventi di pulizia che riguarderanno i torrenti Gromolo e Petronio saranno mirati al ripristino di porzioni di argine, alla mitigazione delle possibili condizioni di rischio e alla riqualificazione dei corsi d’acqua attraverso opere rimozione di pietre in alveo; alcuni lavori di manutenzione straordinaria idraulico-forestale completeranno gli interventi con il taglio selettivo di alberi e arbusti che ostacolano il libero deflusso delle acque o che potrebbero cadere in alveo.

Sarà comunque tutelata la vegetazione, la cui importanza è determinante per la protezione delle scarpate dall’erosione, per la conservazione del territorio e della biodiversità. I lavori di manutenzione e pulizia di Gromolo e Petronio avranno un costo di circa 50 mila euro.

Il piano di intervento include anche una serie di azioni che coinvolgeranno i rii del territorio, e in particolare: rio San Sebastiano, rio Staffora, rio Ravino, rio della Valletta e Zarello, rio Battana ed ex Battana, rio Bardi, rio di vico Cuneo, rio Valle Lago, rio Valle Ragone, rio Emilia, rio Gagge, rio Fondeghino, canale lungo via Fabbrica e Valle. Questi interventi comporteranno in prima istanza il taglio della vegetazione infestante e successivamente l’adeguamento e la rimodellazione dell’alveo, nei casi in cui queste operazioni siano necessarie, al fine di ripristinare un corretto deflusso dei rivi. Il costo di questa seconda tranche è di 20 mila euro.

Per entrambe le aree di intervento le procedure di gara verranno avviate entro questa settimana e l’aggiudicazione dei lavori avverrà entro la fine del mese, contestualmente all’avvio degli interventi. Più dell’87% del costo degli interventi è finanziato con risorse comunali.

«Quella degli interventi programmati e capillari è la strada che abbiamo scelto da diverso tempo per tutelare il territorio − commenta il sindaco Valentina Ghio – mettendo in campo importanti risorse comunali per mantenere costante il livello di difesa del territorio e di prevenzione del dissesto».

«Gli interventi di pulizia sono diventati una costante nello scorso mandato e continueranno a esserlo anche in questo − aggiunge l’assessore all’Ambiente Mauro Battilana − nella convinzione che solo azioni concrete di prevenzione possono aiutare a preservare il luogo in cui viviamo».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.