Sono disponibili da questa mattina sul sito del Comune di Genova e negli infopoint del Centro civico Buranello e della Scuola Caffaro, gli elenchi di 170 immobili di proprietà pubblica e di 73 immobili di proprietà privata destinati ai cittadini sfollati per la tragedia di Ponte Morandi.

Gli alloggi potranno essere consegnati entro 30 giorni.

All’Agenzia sociale per la Casa del Comune di Genova è stato istituito un apposito sportello a disposizione delle persone che intendono prendere in locazione oppure in comodato un alloggio di proprietà privato.

Il personale del Comune è a disposizione per assistere nella stipula dei contratti. Gli appuntamenti possono essere presi attraverso l’invio di richiesta via e-mail all’indirizzo agenziacasa@comune.genova.it oppure telefonicamente al numero 010 5573583.

«Stiamo agendo per dare alle persone la più ampia possibilità di scelta – dichiara l’assessore al bilancio e alle politiche abitative Pietro Piciocchi – e vogliamo accompagnare e assistere le persone nelle loro decisioni di richiedere alloggi pubblici oppure di rivolgersi a privati. Vogliamo lavorare perché le nuove collocazioni siano il più possibile stabili».

Per quanto riguarda i moduli da compilare per chi ha subito danni dopo il crollo del Ponte Morandi del 14 agosto, il Comune di Genova sottolinea che la presentazione (entro giovedì 13 settembre) è necessaria per poter quantificare nel modo più preciso il quadro dei danni provocati dall’evento, permettendo la valutazione di eventuali successivi provvedimenti per il superamento dell’emergenza.

La presentazione della segnalazione di danno è necessaria per accedere a eventuali benefici, ma è solo un primo passaggio necessario per poter avviare la successiva fase di emissione di bandi nazionali o regionali, all’interno dei quali saranno individuati tipologie di danno ammesso e criteri per l’erogazione di contributi.

La documentazione presentata al Comune rimane quindi agli atti senza nessuna graduatoria. Il Comune trasferirà poi i dati raccolti alla protezione civile regionale in attesa di una fase successiva in cui sarà possibile l’emissione di specifici bandi per le differenti tipologie di danno, ai quali potranno partecipare solo i cittadini che abbiano presentato, nei suddetti termini di tempo, il modello di segnalazione.

I modelli di segnalazione danno sono disponibili: qui, qui, ma anche all’info point del Centro Civico Buranello di via Nicolò Daste, 8 – via Buranello 1, all’info point provvisoriamente collocato nella scuola Caffaro di via Gaz 3.

La consegna potrà essere effettuata con le seguenti modalità: a mano presso info point (farà fede la data di consegna); trasmissione con posta raccomandata indirizzata a Comune di Genova – Settore Protezione Civile via di Francia, 1 – 16149 Genova (farà fede il timbro postale di partenza); trasmissione tramite Pec (posta certificata) all’indirizzo comunegenova@postemailcertificata.it (vale la data di partenza, indipendentemente dalla data di protocollo di ricezione della pubblica amministrazione ricevente).

Tali risarcimenti sono separati da quelli che saranno erogati da Autostrade.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.