È stata presentata questa mattina all’ottavo Congresso Nazionale degli Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori a Roma il disegno di legge regionale sulla rigenerazione urbana e il recupero del territorio agricolo. La legge che arriverà in consiglio regionale entro settembre per l’approvazione, diventerà operativa entro l’anno. Insieme a Regione Liguria presenti anche la Regione Emilia Romagna e Lazio che hanno illustrato i loro rispettivi disegni di legge sulla rigenerazione del territorio a una platea di oltre 3000 architetti.

Grande interesse ha suscitato la legge ligure soprattutto per quanto riguarda le misure previste: a cominciare dalle semplificazioni procedurali, dagli incentivi di carattere economico, e dalla riduzione degli oneri contributivi.

«Questa legge va a colmare un vuoto normativo a livello nazionale e affronta un tema molto importante quello della valorizzazione dello spazio edificato, visto il grande invecchiamento delle città e l’abbandono delle aree agricole e dei borghi storici – ha detto l’assessore regionale all’Urbanistica Marco Scajola – Sarà uno strumento dinamico e moderno che consentirà di snellire le procedure e darà la possibilità ai Comuni di intervenire con agevolazioni fiscali e incentivi economici. Inoltre il nostro disegno di legge affronta un tema molto sentito in Liguria, quello dell’abbandono del territorio agricolo che ha assunto dimensioni preoccupanti»

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.