Un grande piano di sviluppo logistico, funzionale e urbanistico, che aiuti le istituzioni a cambiare e far crescere l’ospedale San Martino e l’area circostante per renderla funzionale alle esigenze dei cittadini di domani. Il master plan si chiama “Orizzonte San Martino” (con il supporto tecnico di un’equipe specializzata del Politecnico di Milano) e verrà presentato tra 6-8 mesi. Diversi gli ambiti prioritari su cui programmare interventi e investimenti.

orizzonte san martinoAmpliare e riorganizzare gli spazi del Dipartimento di emergenza e accettazione per concentrare i servizi di emergenza e collegarli immediatamente ai percorsi della rete territoriale del dipartimento interaziendale di emergenza e urgenza (Diareu) con le funzionalità e l’efficienza di un Dea di II° livello. Il master plan consentirà di capire quali servizi e funzioni è opportuno allocare nei nuovi spazi che si ipotizza di realizzare entro il 2024 con un costo stimato di circa 30 milioni di euro.

orizzonte san martinoRiorganizzazione dei servizi psichiatrici, che porteranno a riunire in un unico padiglione la clinica psichiatrica con i servizi psichiatrici di diagnosi e cura (Spdc) del San Martino. I tempi di realizzazione previsti sono di circa 5 anni. Costo previsto tra i 5 e i 6 milioni di euro, in parte già finanziati.

Successivamente verrà riprogettata la ristrutturazione e la riorganizzazione dei servizi e delle aree di degenza del monoblocco (12 piani per 40.000 mq progettati all’inizio degli anni Sessanta e mai sottoposti a una significativa revisione).

orizzonte san martinoLa progettazione di servizi per pazienti ambulatoriali, tecnicamente detti di “Outpatient clinic”, collegati con i servizi di trasporto e di viabilità esterni in modo da permettere ai pazienti che ne usufruiscono di accedervi facilmente senza dover entrare nella cinta ospedaliera.

orizzonte san martinoLa riprogettazione della viabilità interna, del sistema dei parcheggi, siano essi interni ed esterni, in collegamento con la programmazione del Comune di Genova, affinché possa migliorare l’accessibilità e la vivibilità anche dell’intero quartiere.

orizzonte san martino

La riprogettazione dei servizi funerari (obitorio comunale e camere mortuarie) in spazi più funzionali, attualmente San Martino li condivide con il Comune di Genova.

orizzonte san martino

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.