C’è una novità al Coop Drive dell’Ipercoop L’Aquilone di Genova, il servizio che permette di effettuare i propri acquisti online (sul sito www.laspesachenonpesa.it) e di ritirarli pronti e confezionati nel parcheggio dell’ipermercato.

Da metà luglio, i clienti possono scegliere se ritirare la spesa nel modo tradizionale, cioè rivolgendosi a un operatore, oppure chiedere che sia collocata nel locker, un armadietto simile a quelli che si utilizzano in palestra, ma refrigerato, le cui porte si aprono grazie a un codice che l’utente riceve quando effettua l’ordine.

Chi sceglie di utilizzare il locker deve necessariamente pagare i propri acquisti al momento dell’ordine, ma usufruisce di due vantaggi: un ritiro più rapido, perché non deve attendere che l’operatore scenda a consegnargli la spesa, e fasce orarie più ampie.

Se per il ritiro tradizionale i clienti possono indicare una fascia oraria di un’ora, per il ritiro nel locker le fasce orarie sono solo tre: mattutina (dalle 9 alle 13), pomeridiana (dalle 13 alle 17) e serale (dalle 17 alle 21).

«Si tratta della prima sperimentazione ligure dell’utilizzo dei locker – spiega Giovanni Clavarino, Responsabile Organizzativo Rete di Vendita Ipermercati e Innovazione di Coop Liguria – che in futuro potrebbero aprire scenari interessanti e innovativi per la grande distribuzione. Grazie ai locker si potrebbero attivare ulteriori Coop Drive non assistiti da operatori, ma soprattutto si potrebbero creare postazioni di ritiro in luoghi di elevata frequentazione, anche al di fuori dei punti vendita Coop, oppure presso aziende con un elevato numero di dipendenti. L’installazione dell’Aquilone ci permetterà di valutare quale accoglienza riserveranno ai locker i consumatori genovesi, per capire se e come estenderne l’utilizzo».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.