L’amministrazione comunale di Genova ha rinnovato fino al 30 settembre l’ordinanza che vieta il consumo su strada di bevande alcoliche in alcune aree del territorio del municipio Centro Ovest.

Le misure vietano ogni giorno, dalle 12 alle 8 del giorno successivo, il consumo e la detenzione destinata all’immediato consumo sul posto di bevande alcoliche di qualsiasi gradazione in area pubblica o aperta al pubblico, a eccezione delle superfici di somministrazione autorizzate.

«Visti i buoni risultati delle misure che mirano ad assicurare una migliore vivibilità nel territorio del Municipio Centro Ovest – dichiara l’assessore comunale al commercio e al turismo Paola Bordilli – abbiamo deciso di prolungare la vigenza del divieto di consumo di alcol in strada e il sequestro dei contenitori, misura rivelatasi particolarmente efficace. Continua l’impegno dell’amministrazione nella lotta contro i circoli e i locali “malsani”: è partita ieri la prima notifica del provvedimento di sospensione per 90 giorni, a cui segue successiva revoca, relativa alla somministrazione alimenti e bevande per un circolo della zona».

Secondo l’assessore comunale alla Sicurezza Stefano Garassino, «questa è un’ordinanza che ha come obiettivo quello di assicurare la civile convivenza e la qualità della vita dei cittadini. L’abuso di alcol è nemico della sicurezza in città. Abbiamo ritenuto doveroso continuare sulla strada intrapresa per far sentire la presenza dell’amministrazione comunale al fianco dei cittadini».

Il perimetro all’interno del quale vige il divieto è delimitato dalle seguenti vie: Via Chiusone, Via Argine Polcevera sino a via Capello, Via Capello, via Fillak , via del Campasso sino al voltino lapide Caduti del Campasso compresa via Anguissola (chiusa), via Vicenza, via Caveri sino all’ incrocio con la via Bazzi, via Bazzi, piazza Ghiglione, via Currò (tra piazza Ghiglione e via C. Rolando), via C. Rolando, via G.B. Monti sino a via Alfieri, via Alfieri, via Cantore (tratto a monte tra via G.B. Monti e via Alfieri e a mare tra piazza Montano e via U. Rela), via Cantore da via Urbano Rela a via Pedemonte (tratto di confine esterno non rientrante nell’O.S.), via Pedemonte sino a via Dottesio, via Dottesio,  Via Di Francia , via Milano, piazza Di Negro, piazza San Teodoro, via di Fassolo, via San Benedetto, Mura degli Zingari, via Adua, via Buozzi, piazza Di Negro, via Milano, piazzale Traghetti  Iqbal Masih ,via Milano, Via Albertazzi,  Lungo Mare Canepa, via Operai, via Pacinotti, via Pieragostini sino a largo Jursè, Largo Jursè, via Spataro, sottovia ferroviario pedonale,  via Orgiero, via Bezzecca, via Miani (chiusa).

Restano in vigore tutte le altre disposizioni, per le quali non è stata necessaria dunque alcuna proroga, riguardanti gli esercizi commerciali. Questo provvedimento aveva esteso il perimetro comprendendo soprattutto molte aree a levante del quartiere di Sampierdarena, tra cui via Buozzi.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.