Anche i lavoratori dello stabilimento di Genova della Nidec Asi partecipano domani, giovedì 31 maggio allo sciopero di solidarietà contro il licenziamento dei colleghi della sede vicentina. L’astensione sarà dalle ore 8 alle ore 10, nella stessa giornata i lavoratori della sede di corso Perrone effettueranno un presidio con volantinaggio.

L’impresa, che occupa circa mille dipendenti a livello nazionale tra tecnici, amministrativi e ingegneri, sviluppa sistemi di automazione industriali (siderurgia, impianti a fune, cartiere, smart-grid) e produce motori elettrici (marini, terrestri).

«Nidec Asi, di proprietà dell’omonimo Gruppo nipponico – fa notare Giuliano Rimassa della Fiom Cgil di Genova – purtroppo non è nuova a certe situazioni essendo passata più volte da processi di ristrutturazione durante i quali i lavoratori hanno dovuto subire cassa integrazione e ammortizzatori sociali di vario genere».

Per questi motivi, i lavoratori insieme alla Fiom Cgil, rispondono con una prima azione di protesta di 2 ore per contrastare la riorganizzazione che Nidec sta portando avanti a livello europeo e che ha colpito i lavoratori vicentini e per contrastare ogni eventualità che una tale situazione possa verificarsi anche a Genova.

 

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.