Il Tar ha accolto il ricorso presentato dal consiglio comunale di Triora contro la decisione del ministero dell’Interno di mandare al voto i cittadini non a giugno di quest’anno, bensì nel 2019, dopo la morte del sindaco e il mancato inserimento nella tornata elettorale di quest’anno.

La Regione Liguria aveva sostenuto la cittadinanza nella richiesta di ricorso contro il ministero dell’Interno per l’annullamento della decisione. «Oggi – dice il presidente Giovanni Toti – finalmente possiamo dire che, come amministrazione regionale, avevamo ragione nel sostenere tale richiesta, anche in considerazione della necessità di non bloccare per un anno l’attività amministrativa su un territorio dove persistono forti problemi di isolamento a seguito di frane e dove la cittadinanza ha bisogno della piena operatività degli organi elettivi».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.