La Borsa di Milano ha aperto positiva: il Ftse Mib segnava lo 0,33% a 23.406 punti. Tra i titoli in rialzo Banco Bpm (+1,62%), Bper Banca (+1,17%) e Fca (+0,93%), in calo Recordati (-0,57%) e Campari (-0,55%).

Apertura in rialzo anche per le Borse europee. Francoforte +0,42% a quota 12.443 punti, bene anche Parigi, che guadagna lo 0,24% a 5.325 punti, e Londra, che sale dello 0,2%.

Nei mercati asiatici le tensioni sulla Siria, con la minaccia di nuove sanzioni di Usa alla Russia, e quelle sui dazi fra Stati Uniti e Cina pesano sulle contrattazioni. In rosso i listini cinesi, nonostante i dati positivi sulla crescita del Paese dove, nel primo trimestre, il Pil è salito oltre le attese. Tokyo ha terminato la seduta sulla parità (+0,06% a quota 21.847 punti).

Fra i dati attesi in giornata, quelli sull’inflazione in Italia a marzo e quelli sulla produzione industriale e sulle scrote di petrolio in America.

Il petrolio è in rialzo a 66,61 dollari per il barile Wti e a 71,73 dollari per il Brent.

Nei cambi l’euro è in rialzo su dollaro a quota 1,24. Contro lo yen la moneta unica passa di mano a 132,61.

Lo spread tra Btp e Bund apre stabile a 126,3 punti con un rendimento all’1,79%.

 

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.