La Borsa di Milano ha aperto in calo la prima seduta della settimana. In avvio di contrattazioni l’indice Ftse Mib ha segnato un -0,19% a 23.788 punti. Forte calo di Luxottica, che risente dello stacco delle cedole e perde il 2,32%, e Prysmian (-2,1%), guadagnano Banco Bpm (+0,96%) e Mediobanca (+0,84%).

Deboli anche le Borse europee. Londra e Francoforte hanno avviato le contrattazioni sulla parità. In calo Parigi (-0,15% a quota 5.404 punti).

Mercati asiatici sotto pressione, dopo il crollo del settore tecnologico che ha segnato il fine settimana scorso. Tokyo ha chiuso in perdita dello 0,33% a quota 22.088 punti. In rosso anche le Borse cinesi.

Fra i dati macro attesi in giornata, quelli sul settore manifatturiero ad aprile in euro.

Il petrolio è in calo a 68,19 dollari per il barile Wti e a 73,92 dollari per il brent.

Nei cambi l’euro è stabile in avvio della settimana di scambi in Europa a 1,2287 dollari e 132,51 yen.

Lo spread tra Btp e Bund apre in calo a 116,3 punti con un rendimento all’1,78%.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.