Un avvio in deciso rialzo per la Borsa di Milano: il Ftse Mib guadagna l’1,3% a 22.733 punti. Nessuna azione in ribasso. Spiccano Cnh industrial (+3,17%), Fca (+2,54%) e Stmicroelectronics (+2,44%).

Borse europee ben intonate in avvio: Parigi guadagna l’1,46% con il Cac 40 a quota 5.216 punti, Francoforte segna un +1,64% con il Dax a 12.153 punti mentre Londra sale dell’1,42% con il Ftse 100 a 22.762 punti.

Nei mercati asiatici, chiusi i listini cinesi per festività, è Tokyo a dare indicazioni: il Nikkei chiude a +1,53% sull’attesa di una soluzione negoziale sui dazi tra Cina e Usa che possa attenuare le pressioni sul commercio internazionale.

Oggi in calendario diversi dati macro a partire dagli ordini dell’industria tedesca. In agenda anche pmi servizi, pmi composito prezzi produzione e vendite al dettaglio nell’eurozona. Dagli Stati Uniti, a partire dal primo pomeriggio, bilancia commerciale e richieste sussidi di disoccupazione.

Quotazioni del petrolio in rialzo sul mercato after hour di New York con i contratti sul greggio Wti con scadenza a maggio che guadagnano 42 centesimi a 63,69 dollari al barile; il Brent guadagna 35 centesimi a 68,37 dollari.

Nei cambi l’euro è in lieve calo in avvio degli scambi in Europa a 1,2266 dollari (1,2280 ieri sera a New York) e a 131,17 contro lo yen.

Lo spread tra Btp e Bund apre stabile a 124 punti con un rendimento all’1,75%.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.