La quota di lavoro per Leonardo nell’ambito della commessa con il Qatar sarà «superiore al 40%». Lo ha detto l’a.d. di Leonardo Alessandro Profumo in conference call. Il Ministero della Difesa del Qatar ha firmato ieri un contratto con Consorzio NHI (Leonardo, Airbus e Fokker) per l’acquisto di 28 elicotteri medi bimotore multiruolo NH90. Il valore dell’intero programma per il Consorzio NHI è superiore a 3 miliardi di euro e comprende 16 NH90 TTH per operazioni terrestri, 12 NH90 NFH per missioni navali e un pacchetto completo di supporto, manutenzione, addestramento e interventi infrastrutturali. Leonardo agirà in qualità di prime contractor per l’intero programma.

Alessandro Profumo

Il programma potrebbe essere ulteriormente ampliato in futuro con l’aggiunta di ulteriori 12 unità (6 + 6) in un mix di TTH e NFH. Leonardo agirà in qualità di prime contractor per la gestione dell’intero programma presso il cliente.

Leonardo sarà inoltre responsabile dell’assemblaggio finale e della consegna dei 12 NH90 NFH navali dal suo stabilimento di Venezia-Tessera, unitamente alla fornitura di un pacchetto di servizi di supporto e addestramento della durata di otto anni per equipaggi e tecnici. Airbus sarà, a sua volta, responsabile dei 16 NH90 TTH terrestri. Le consegne cominceranno prima del giugno 2022 e continueranno fino al 2025. Leonardo fornirà o contribuirà all’integrazione di vari equipaggiamenti, sistemi avionici e sensori.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.