L’analisi del trend settimanale dell’impiantistica mette in luce performance piuttosto piatte in Borsa, con l’indice Ingegneria e Impiantistica Italia in rialzo dello 0,1%.

Guardando l’ottava delle liguri, Leonardo registra una leggera flessione (-0,8%), mentre la migliore performance del comparto è stata quella di Fincantieri che ha chiuso a 1,46 euro. Il titolo ha beneficiato dell’upgrade da “hold” a “buy” di Banca Akros, che ha inoltre alzato il target price a 1,6 euro. In attesa dei conti e del nuovo piano industriale, che saranno comunicati in questi giorni, per Fincantieri la crescita è stata del 12,5% rispetto alla settimana precedente.

Bene anche Ansaldo Sts, che evidenzia un rialzo del 2,2% rispetto all’ottava precedente a 12,8 euro, dopo aver aggiornato lo scorso mercoledì il proprio massimo storico a 12,94 euro.

Un’occhiata agli altri principali titoli del comparto: vendite diffuse su Salini Impregilo (-5,1%), che ha reso nota la firma di due nuovi contratti (commessa da 203 milioni per la metropolitana di Parigi e una da 181 milioni di dollari tramite la controllata Lane riguardante l’Interstate 85 in Sud Carolina). Vendite consistenti anche su Prysmian (-4,1%). In calo Astaldi (-2,5%) che ha vinto la gara per l’estensione della metro di Varsavia, per un valore complessivo di 310 milioni.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.