La Borsa di Milano ha aperto in rialzo con il Ftse Mib in crescita del +0,15% in apertura, a quota 22.725 punti. Tra i titoli in evidenza Saipem (+1,52%), Tenaris (+1,23%) ed Eni (+0,79%). Forte calo per Ubi Banca (-3,25%), Bper Banca (-2,38%) e Salvatore Ferragamo (-1,5%). Si attende l’aggiornamento del piano industriale di Unicredit.

Apertura in terreno leggermente positivo anche per le Borse europee. A Londra il Ftse 100 sale dello 0,2%, a Parigi il Cac 40 registra un +0,15%, più debole il Dax di Francoforte a +0,06%.

Gli indici delle principali piazze asiatiche hanno chiuso debolmente, con gli investitori prudenti in vista delle riunioni delle banche centrali di questa settimana, che potrebbero indicare le prospettive per i tassi di interesse per il prossimo anno. Tokyo ha terminato gli scambi in lieve calo, -0,32%.

Tra i dati macro attesi, l’indice Zew (indice di fiducia delle imprese) e i prezzi alla produzione dei prodotti industriali Usa.

Nei cambi l’euro è poco mosso sui mercati a 1,1771 dollari, sui valori della chiusura di ieri a Wall Street (1,1772). Contro lo yen la moneta unica vale 133,57.

Il petrolio è in rialzo a 58,38 dollari per il barile Wti mentre il Brent tocca i massimi da giugno 2015 sopra i 65 dollari (65,30).

Lo spread tra Btp e Bund tedesco a dieci anni apre in calo a 133,6 punti con un rendimento all’1,63%.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.