Il grado di copertura delle reti di nuova generazione (4G) vede la Liguria con il più alto scarto percentuale d’Italia tra copertura in termini di numero di Comuni raggiunti e in termini di popolazione (26 punti percentuali). Penultimo posto per quanto riguarda la percentuale di Comuni (sotto al 75%, dietro c’è solo la Sardegna), vicina al 100% per la popolazione, una dato che è direttamente collegato alla conformazione geografica della regione e allo spopolamento dei paesi dell’entroterra.

Lo rileva l’Istituto per la competitività nell’annuale rapporto Ores sulla digitalizzazione in Italia: da Paese arretrato rispetto al contesto europeo, l’Italia sta facendo notevoli progressi, anche se differenziati a seconda delle regioni.

Cresce la percentuale di abitazioni connesse alla broadband in Liguria: 76% (fonte Eurostat). Resta però di un punto inferiore alla media nazionale e al 14esimo posto italiano.

Il grado di copertura della rete fissa di ultima generazione (rapporto tra unità immobilari raggiunte dalla rete e quelle totali disponibili rilevate da Telecom attraverso appositi sopralluoghi) vede la Liguria all’80% (la Puglia è prima con l’87%).

Genova inoltre è tra le 19 su 30 principali città italiane in cui sono 4 gli operatori in grado di offrire la banda ultralarga.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.