Genova, una maratona di hacker per avvicinare domanda e offerta di lavoro

Una sfida all’ultimo bit tra hacker, informatici, cittadini, studenti, orientatori. Si chiama Hackatlon, dall’unione dei termini “hacker” e “marathon”, e si svolgerà martedì 14 e mercoledì 15 novembre ai Magazzini del Cotone di Genova, nell’ambito del Salone Orientamenti.

L’intento è quello di approfondire e sviluppare nuove idee informatiche sui temi che riguardano il mondo del lavoro, in particolare l’incontro tra domanda e offerta, e saranno soprattutto i giovani a mettersi in gioco: «Con questo concorso vogliamo avvicinare il mondo dei giovani e degli hacker “positivi” al mondo del lavoro e dei centri per l’impiego − commenta l’assessore regionale al Lavoro Gianni Berrino − C’è un gap tecnologico notevole da colmare in questo ambito e i giovani sono lo strumento migliore per coprirlo: attraverso l’Hackatlon vogliamo farci dire dai giovani in che modo è meglio avvicinare offerta e domanda di lavoro e soprattutto come farlo».

La due giorni si svolge per la prima volta in Italia. Ambasciatori esperti in diverse tematiche saranno pronti a mettere in campo creatività e competenze con l’obiettivo di affiancare gli studenti e individuare idee innovative e applicazioni da sviluppare. Le sfide sulle quali le squadre si confronteranno saranno due: “Avere un personal digital assistant”, con l’obiettivo di facilitare a tutti, superando il digital divide, il mestiere di cercare lavoro: per esempio, repertoriare e formalizzare le proprie competenze, gestire gli appuntamenti, allenarsi per i colloqui, inviare il proprio CV. L’altra, “Trovare lavoro e competenze intorno a noi”: identificare le opportunità di impiego in un perimetro geografico dato, anche prima che diventino formalizzate e, al contrario, captare le competenze presenti nel territorio individuato.

«Da questo hackatlon emergeranno inventiva e competitività − spiega l’assessore allo Sviluppo economico del Comune di Genova Giancarlo Vinacci − Ed è un’iniziativa che ben si coniuga con i nostri obiettivi per la città e i cittadini. ripopolare Genova favorendo la crescita del lavoro ed evitando che i giovani continuino a trasferirsi altrove».

Per partecipare è possibile iscriversi fino a lunedì 13 novembre sul sito www.hackatlongenova.it. Le squadre vincitrici riceveranno un premio di 1.500 euro (più altri messi a disposizione dai partner dell’evento) e saranno premiate nella Notte dei Talenti del Salone degli Orientamenti.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.